21/12/2021

Differenze tra profilatura e pressopiegatura

Lavorazione dei profilati metallici: differenze tra profilatura e pressopiegatura

CONTATTACI

Il processo di piegatura rappresenta un procedimento di formatura plastica che permette di modellare e imprimere una deformazione permanente alla lamiera, ottenendo la forma desiderata. La lavorazione di piegatura dei metalli, successiva a quella di sagomatura, può essere effettuata tramite diversi procedimenti e con varie tipologie di macchine adatte a specifici formati.

A seconda delle esigenze di utilizzo, del tipo e della quantità di profilati richiesti si può ricorrere a due processi di lavorazione distinti: profilatura o pressopiegatura

 

Ma come vengono realizzati? E quali sono le principali differenze tra i due procedimenti?

Che cos’è la pressopiegatura?

La pressopiegatura è un processo di lavorazione che permette di curvare la lamiera attraverso apposite presse piegatrici che agiscono con un movimento di flessione facendo forza su determinati punti. In questo modo è possibile ottenere una piegatura permanente senza rischiare di danneggiare il metallo.

 

I semilavorati ricavati dal processo di pressopiegatura possono trovare applicazione in numerosi settori industriali. I profilati, infatti, possono avere dimensioni variabili ed essere realizzati con diversi angoli di piegatura, in base alla tipologia e alle specifiche esigenze di utilizzo. Per ottenere risultati precisi e di alta qualità, il procedimento deve essere eseguito da operatori esperti: per compensare al meglio il ritorno elastico del materiale, la pressa deve essere azionata in modo da esercitare il giusto grado di penetrazione del punzone. 

Profilatura: caratteristiche e vantaggi

La profilatura, chiamata anche formatura o sagomatura a freddo, è un’operazione di piegatura continua in corsa di nastri di lamiera, ottenuta tramite l’utilizzo di appositi rulli. Il procedimento parte da un nastro laminato piano che viene inserito in modo longitudinale nell’impianto (chiamato profilatrice) e in seguito trascinato attraverso stazioni motorizzate composte da una serie di rulli formatori.

 

Grazie all’azione dei rulli il nastro viene piegato e modellato, a seconda del numero di stazioni e di passaggi, fino ad ottenere forme geometricamente più elaborate. In questo modo si possono ottenere profilati metallici dalle forme complesse, su misura e a disegno, in base alle specifiche richieste dei clienti. 

Profilatura e pressopiegatura: differenze

La pressopiegatura è maggiormente indicata per la produzione di quantità limitate, lavora sulla resistenza e sulla durezza del metallo ed un’ottima soluzione per la realizzazione di profilati semplici e con lunghezze standard. La profilatura, al contrario, lavora sull’allungamento del materiale ed è un processo che assicura notevoli vantaggi per la produzione di grandi quantità di profilati. Per la produzione in serie, infatti, permette di abbattere notevolmente costi e tempi di lavorazione, consentendo anche maggiori possibilità di personalizzazione e nessun limite sulle lunghezze dei profilati richiesti. In particolare, tramite il processo di profilatura a freddo, Profilsystem è in grado di: 

 

  • ottenere profilati dalle forme complesse, realizzati in base alle specifiche richieste dei clienti; 
  • mantenere inalterate le caratteristiche meccaniche del profilato; 
  • assicurare elevati livelli di precisione su qualsiasi tipologia di profilato; 
  • aumentare la velocità produttiva con un conseguente abbattimento dei costi. 

 

Per avere maggiori informazioni sui processi di pressopiegatura e profilatura, sui profilati metallici su misura o su altri servizi offerti da Profilsystem, non esitare a contattarci. Il nostro staff è sempre a disposizione per guidarti e consigliarti nella scelta delle soluzioni più adatte alle tue esigenze.